IN CORSO

PROGETTI E ATTIVITA’ DI RICERCA

[2017] “Monitoraggio delle popolazioni e valutazione dell’ecologia alimentare della lontra (Lutra lutra) nel Parco Nazionale della Sila” – Azione di sistema “Progetto di conservazione della lontra (Lutra lutra)” -  Direttiva Biodiversità MATTM 2014. Committente: Ente Parco Nazionale della Sila (CS)

[2016-2018] BIO.FOR.POLIS – Tutela ed incremento della Biodiversità  e dei servizi ecosistemici e sociali delle Foreste nell’area metropolitana Napoli-Caserta. Con il sostegno di Fondazione con il Sud; soggetto capofila: ASOIM onlus

[2009 - ] Studio post-mortem della lontra eurasiatica (Lutra lutra) in Italia – Progetto RECAL “RECupero ed Analisi post-mortem di esemplari di Lontra (Lutra lutra)”. In collaborazione con la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Teramo.

 ALTRE ATTIVITA’

[2016] Attività di raccolta ed analisi di documentazione/letteratura scientifica e svoglimento di rilievi in campo per la raccolta di dati sulla lontra, il calcolo dell’Indice di Funzionalità Fluvialee e la valutazione dello stato ecologico di tratti fluviali, nei corsi d’acqua dei siti Natura 2000 del PN dell’Aspromonte. Definizione del piano di campionamento per lo studio del Gatto selvatico e della Martora in siti Natura 2000 del Pn dell’Aspromonte, attraverso la tecnica del fototrappolaggio, e supporto nell’interpretazione dei dati raccolti. Supporto alla definizione delle misure di conservazione specifiche e nella elaborazione delle cartografie tematiche relative alla lontra. Incarico nell’ambito dei  “Servizi per la stesura delle misure specifiche di conservazione  dei siti della Rete Natura 2000ricompresi interamente o parzialmente nel Parco Nazionale dell’Aspromonte“. Committente: Temi srl, Roma

[2016] Collaborazione nella elaborazione di schede di monitoraggio per le specie di mammiferi di interesse comunitario (predisposizione di bozze, coordinamento dei contributi dei  coautori; revisione delle schede in coordinamento con gli autori/coautori, in relazione alle attività di confronto e discussione nell’ambito associativo e tra ATIt, MATTM, ISPRA e agenzie/enti regionali preposti al monitoraggio di cui alla Direttiva Habitat; verifica della praticabilità ed efficacia delle tecniche proposte nelle schede su un numero di specie di riferimento). Supporto nelle attività relative all’individuazione dei Valori di Riferimento Favorevoli; supporto e collaborazione nella elaborazione su base teorica di una metodologia per il calcolo del VFR da valutare/testare su alcune specie di mammiferi.  Incarico nell’ambito della convenzione ATIt onlus e ISPRA “Definizione, sperimentazione e pubblicazione delle Schede di Monitoraggio delle specie di mammiferi italiani di interesse comunitario (Direttiva 92/43/CEE, allegati II, IV, V)”, nell’ambito del programma “Supporto alla realizzaizone di un Piano Nazionale di Monitoraggio delle specie ed habitat terrestri e delle acque interne di interesse comunitario in sinergia con la rete degli osservatori/uffici regionali biodiversità, per l’attuazione della Strategia Nazionale per la Biodiversità”. Committente: Associazione Teriologica Italiana ATIt onlus, Roma