La fauna della Riserva Naturale Statale Tirone-Alto Vesuvio nell’opuscolo pubblicato nell’ambito del progetto BIO.FOR.POLIS

Alla fine del lockdown ha visto la luce anche il secondo opuscolo descrittivo delle attività di studio e monitoraggio della fauna svolte da LUTRIA e l’associazione ASOIM onlus nell’ambito del progetto BIO.FOR.POLIS, realizzato negli anni 2016-2019 con il supporto di Fondazione con il Sud.

Questo secondo opuscolo è dedicato alla Riserva Naturale Statale Tirone-Alto Vesuvio. LUTRIA è stata partner del progetto curando in particolare le indagini sulla mammalofauna delle due riserve di BIO.FOR.POLIS, la RNS di Castel Volturno e quella del Tirone, compresa nei limiti del Parco Nazionale del Vesuvio.

Nell’opuscolo dedicato alla fauna del Tirone, ampio spazio è stato dato al moscardino (Muscardinus avellanarius), piccolo roditore arboricolo della famiglia dei ghiri. Per monitorare questa specie e migliorarne l’habitat, la società LUTRIA  ha posizionato 84 cassette-nido in 30 siti della Riserva, che hanno contribuito ad incrementare la disponibilità di siti idonei alla costruzione dei nidi globlulari tipici di questa specie.

Nell’opuscolo sono anche descritti i risultati del fototrappolaggio operato da LUTRIA nel corso del progetto e del monitoraggio ornitico curato da ASOIM onlus. Parte dell’opuscolo è dedicata agli altri gruppi di vertebrati e agli invertebrati che è più facile incontrare nella Riserva.

E’ possibile richiedere copia dell’opuscolo alla Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale ASOIM onlus, oppure direttamente a LUTRIA